Come lanciare una startup

Lanciare una startup significa studiare una serie di step attraverso i quali l’idea diventa un vero e proprio progetto imprenditoriale. Per generare un business di successo bisogna partire dall’analisi di alcuni punti fondamentali. Innanzitutto occorre prendere in considerazione il Team, il tempo il MPV, Minimun Viable Product. Inutile sottolineare quanto sia importante lavorare con persone motivate e con soci che intendano sviluppare come te il progetto.

Ogni progetto di startup può essere sviluppato tramite tablet o cellulare

Anche il tempo richiesto per avviare una startup non è poco: ti dovrei dedicare alla sua realizzazione con impegno e dedizione. Ed infine il MPV, ovvero la creazione di un prodotto non ancora dotato di tutte le funzionalità, ma una sorta di tester da migliorare nel tempo con la valutazione dei feedback rilasciati dai consumatori. Per lanciare una startup è necessario anche riuscire a trovare i fondi per il progetto e poi valutare se è il caso di utilizzare Incubatori o Acceleratori di startup. 

La validazione del progetto è il primo passo per lanciare una startup. Anche se la tua idea ti pare buona meglio condividerla con altri che ti sapranno confermare o meno la sua validità. Puoi svilupparla con persone che operano nel settore o proporla direttamente ad un target di clienti futuri. Una startup può partire e funzionare se sei circondato da persone e collaboratori che credono nel suo successo quanto te. Meglio avere un team di persone con competenze differenziate, in modo da coprire tutte le fasi progettuali.  

Per vedere la tua idea diventare realtà servono fondi. La loro ricerca magari non è importante all’inizio, momento in cui investono i promotori, quanto nel corso del tempo quando vorrai vedere crescere la tua impresa. Per farlo avrai bisogno di nuovi finanziatori. Puoi orientarti su tre step: fare un Business Plan, trovare un Business Advisor o puntare su Acceleratori e Incubatori di startup. 

Ci soffermiamo su questi ultimi, che sono ecosistemi utili a produrre benefici ed anche ad evitare o rendere più semplici alcuni passaggi. Grazie ad essi la startup può trovare nuovi investitori ed anche incontrare nuovi membri per il team, entrambi fondamentali per avviare il progetto. Naturalmente per arrivare ad avere l’Acceleratore o l’Incubatore di startup più consono alle proprie esigenze, visto che ne esistono moltissimi, diventa centrale il ruolo che svolge il Business Advisor. Contrariamente a quanto molti ancora credano, è una figura preziosa perché con il suo lavoro suggerisce proposte valide e soprattutto si occupa di trovare i fondi necessari all’avvio della startup. 

tecnologia

Immersive reality: quali sono i campi d’applicazione più comuni?

Negli ultimi tempi si sente sempre più spesso parlare di immersive reality. In effetti, ultimamente quella che viene definita come realtà immersiva ha fatto dei passi da gigante. Sono sempre di più le attività commerciali che ne fanno uso e che riescono a creare degli ambienti digitali e virtuali in grado di stupire i clienti.  […]

Read More
tecnologia

Gioco e tecnologia: cambiamenti e rivoluzioni

I cambiamenti dovuti allo sviluppo tecnologico sono in costante aumento, soprattutto per alcuni settori in particolare, per i quali, sono visibili notevoli evoluzioni e rivoluzioni. Il settore del gioco, ad esempio, è stato maggiormente influenzato da tutti i cambiamenti tecnologici, che hanno sicuramente offerto tantissimi vantaggi ai giocatori rispetto al passato. Il settore del gioco […]

Read More
tecnologia

Mouse ergonomico, perché è importante sceglierlo

Chi lavora al computer tutto il giorno e trascorre molte ore davanti allo schermo, sa che per evitare la comparsa di dolori, la cosa migliore è quella di scegliere la giusta postazione PC. Anche il mouse, in questa equazione ha una funzione importantissima perché con questo strumento si fanno tanti movimenti ripetitivi. Tali movimenti, se […]

Read More