Cosa sono e come si dividono le Schede SD?

Scegliere una Scheda SD è un’operazione relativamente facile se si hanno ben chiare le proprie esigenze e si sa già per cosa dovranno essere utizzate. Andiamo però a conoscere ne dettaglio i vari tipi di prodotti che sono disponibili sul mercato, cosa cambia tra loro e quali possono essere reputati più adatti a determinati apparecchi.

Una prima divisione si può applicare nella dimensione fisica delle schede SD, di tre tipi: SD, mini SD e micro SD. Le prime vengono spesso utilizzate per immagazzinare le foto ed i video delle fotocamere, a volte sono utilizzati, in formati specifici, come lettori per le schede più piccole. Abbiamo poi le mini SD che comprendono tra loro le mini SDHC e SDIO, due tipologie diverse, per passare alle micro SD che vengono utilizzate per espandere la memoria su tutti i recenti smartphone.

La capacità delle schede SD, di tutti i tipi, varia molto: in genere si parte da una capacità minima per le SD che non superano i 2 GB per arrivare alle SDXC, la tipologia con la capacità maggiore che vanno dai 64 GB ai 2 TB addirittura. Effettivamente scegliere una scheda di memoria dalla capacità di 2 TB può servire solamente a professionisti di settori che hanno l’esigenza di dover memorizzare tutto lì e spostare velocemente tutto.

Un altro criterio importante secondo il quale devono essere classificate le schede SD in generale è la velocità di trasferimento: essa quantifica quanti dati vengono trasportati, in condizioni ottimali, dalla scheda al computer, ad esempio, e viceversa. Questo criterio viene indicato su ogni scheda tecnica attraverso una classe. Classe 2 significa che la velocità minima di scrittura sarà di 2Mb al secondo, poi, in ordine, abbiamo la Classe 4, 6 e 10. Abbiamo poi la classe UHS 1 e UHS 3 che indicano rispettivamente una velocità di scrittura di 10 e 3 MB. Per le SD 5.0, le più recenti e tecnologiche, si indicano come Video Speed Class: sono V6, V10, V30, V60 e V90. Ognuno indica la sua velocità corrispondente.

Oltre al criterio di scelta per marchio che però è molto personale e dipende da ognuno di noi, un altro criterio principale per la decisione riguardo una scheda SD è il dispositivo in cui essa verrà utilizzata: per gli smartphone la velocità di scrittura e la capacità di memoria dovranno essere relativamente elevate, mentre per le macchine fotografiche, soprattutto se si parla di apparecchi datati, la memoria può essere molto minore.